Regione Abruzzo

You are here:

Essendo Organismo di Formazione Accreditato presso la Regione Abruzzo (per la formazione professionale, la formazione continua, l’altaformazione e l’orientamento – Cod. 0169-08042012-DL35-094000DE0-1-X), siamo in grado di erogare di corsi di formazione riconosciuti dalla Regione Abruzzo, in particolare:

  • Addetto alla somministrazione di alimenti e bevande;
  • Responsabile Tecnico Revisione Veicoli.

Mediante l’accreditamento presso la Regione Abruzzo, siamo in grado di progettare, gestire e rendicontare interventi formativi finanziati da fondi strutturali (ad es. Fondo Sociale Europeo).

TIROCINI EXTRACURRICULARI IN REGIONE ABRUZZO

Garanzia Giovani 2 prende il via con la pubblicazione del Nuovo Avviso per la realizzazione dei tirocini extracurriculari destinati ai Neet, giovani dai 18 ai 29 anni iscritti al Programma.

La durata dei tirocini è fino a 6 mesi, che diventano 12 in caso di giovani rientranti nelle categorie di cui alla L. 381/1991 e alla L. 68/99 (Categorie protette).

L’indennità da corrispondere ai tirocinanti sarà per il 50% a carico del Soggetto ospitante e 50% a carico della Regione Abruzzo all’interno del Programma Nuova Garanzia Giovani.

Le prime richieste di attivazione saranno possibili dal 01 al 20 luglio 2019; per i mesi a seguire sarà nostra cura fornirvi le successive tempistiche.

La nostra Agenzia Formativa “Cifap Formazione Srl” è inserita nel Catalogo dei Soggetti Attuatori autorizzati ad erogare la Misura 5-A.

Vi supporta gratuitamente in tutte le fasi di adesione e nell’attività di incrocio tra domanda dei giovani Neet e offerta dei Soggetti Ospitanti.

Ci rendiamo disponibili per chiarimenti e informazioni in merito, c/o i nostri uffici in Via Cetteo Ciglia 56/18-19-20 e ai numeri 085 4308207 e 3341738760.

L’apprendistato è un contratto a causa mista, basato sullo scambio lavoro / retribuzione / formazione e si rivolge ai giovani di età compresa tra i 18 i 29 anni.

La durata minima del contratto è di 6 mesi, la massima è di 5 anni: si fa riferimento a quanto previsto dai singoli CCNL.

L’apprendista è tenuto a svolgere una formazione annuale, per tutta la durata del contratto, suddivisa tra:

  • Formazione di Base e Trasversale, della durata di 40, 80 o 120 ore in base al titolo di studio dell’apprendista, che può essere erogata esclusivamente da un Organismo di Formazione professionale accreditato in Regione
  • Formazione Tecnico Professionalizzante, che dura indicativamente 80 ore l’anno e viene svolta secondo la modalità on the job.

La Regione Abruzzo ha reso disponibile l’Offerta Formativa Pubblica tesa all’acquisizione delle competenze di Base e Trasversali degli apprendisti di II livello.

Pertanto, tutte le aziende che hanno assunto o decidessero di assumere personale con contratto di Apprendistato Professionalizzante possono fare richiesta di Voucher, avvalendosi del sostegno degli Organismi di Formazione accreditati, presenti sul Catalogo Regionale.

Cifap Formazione Srl è inserita nel suddetto “Catalogo” e supporta le aziende e gli apprendisti nelle procedure e gli adempimenti necessari:

  • Definizione del Piano Formativo Individuale
  • Strutturazione, gestione e certificazione verifica della formazione svolta all’interno dell’azienda (on the job)
  • Formazione dei tutor aziendali degli apprendisti, anche in e-learning
  • Richiesta di finanziamento regionale mediante l’Assegno Apprendistato

Il tirocinio extracurriculare è uno strumento di politica attiva del lavoro con valenza formativa, finalizzato a creare un contatto diretto tra Soggetto Ospitante e Tirocinante al fine di arricchire il bagaglio di conoscenze di quest’ultimo attraverso l’inserimento o il reinserimento lavorativo.

Sono configurabili 3 diverse tipologie di tirocini extracurriculari:

  1. I tirocini formativi e di orientamento, destinati a neo-diplomati e neo-laureati (entro e non oltre 12 mesi dal conseguimento del titolo di studio) che possono avere una durata massima di 6 mesi;
  2. I tirocini di inserimento e/o reinserimento lavorativo, destinati a disoccupati e inoccupati anche in cassa integrazione o mobilità, che possono avere una durata non superiore a 12 mesi;
  3. I tirocini di orientamento, formazione e inserimento destinati a soggetti con disabilità e soggetti svantaggiati che possono durare anche 24 mesi.

Come si attiva un tirocino?

I tirocini si attivano in base ad un’apposita convenzione stipulata tra Soggetto Promotore e Soggetto Ospitante, alla quale deve essere allegato un dettagliato progetto formativo sottoscritto da tutti e tre i soggetti coinvolti nel tirocinio (soggetto promotore, soggetto ospitante e tirocinante).

Il tirocinio, pur non raffigurando un rapporto di lavoro, è soggetto a comunicazione obbligatoria che deve essere effettuata dal soggetto ospitante. Il tirocinante deve essere inoltre assicurato da parte del soggetto promotore, ove non previsto diversamente in Convenzione, per eventuali infortuni sul lavoro presso l’INAIL e per la responsabilità civile verso terzi con idonea compagnia assicuratrice.

Chi sono i soggetti ospitanti?

Sono soggetti ospitanti i datori di lavoro pubblici o privati aventi sede o unità operativa presso la quale viene attivato il tirocinio nella Regione Abruzzo. Il soggetto che decide di ospitare il tirocinante ha diversi obblighi da rispettare, in particolare:

  • Stipulare la convenzione con il soggetto promotore e definire il progetto formativo;
  • Designare un tutor che affianchi il tirocinante nell’intero percorso formativo;
  • Effettuare le comunicazioni obbligatore (avvio, proroga e cessazione del tirocinio);
  • Valutare l’esperienza del tirocinante al fine di rilasciare l’attestato dell’attività svolta e delle competenze acquisite;
  • Mettere a disposizione del tirocinante tutte le attrezzature e gli strumenti necessari per svolgere le attività assegnate.

Al Soggetto Ospitante spetta l’obbligo di corrispondere un’indennità al tirocinante e un attestato al termine delle attività, che indichi le competenze acquisite e le mansioni svolte. L’indennità è di 600 € mensili.

Cifap Formazione Srl, OdF accreditato alla Regione Abruzzo, promuove i tirocini extracurriculari supportando i Soggetti Ospitanti nella fase di avvio, nella gestione delle procedure amministrative e nella predisposizione del progetto Formativo, nonché nell’attestazione dei risultati raggiunti dal tirocinante specificando le competenze acquisite.

Avvisi

I percorsi IFTS, avviati fin dal 1999, sono gestiti da reti partenariali formate da Istituti del II ciclo d’Istruzione superiore, Università e/o Centri di Ricerca, Organismi di Formazione accreditati e Imprese e consentono a giovani e adulti in età lavorativa, occupati e non occupati, di acquisire specifiche competenze per accedere al mercato del lavoro in tempi brevi.

A termine dei percorsi IFTS, che, di norma, hanno durata annuale (per un totale di 800/1000 ore) e che si pongono al IV livello della classificazione EQF, è prevista una apposita verifica finale. I certificati di specializzazione tecnica superiore sono rilasciati dalle Regioni e costituiscono titolo di accesso per i pubblici concorsi.

L’intervento si iscrive nell’ambito del Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020, Obiettivo “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione” della Regione Abruzzo.

Alta formazione e inserimento al lavoro

L’intervento è rivolto a formare professionisti del settore enogastronomico e a supportarne l’ingresso nel mercato del lavoro; infatti, a seguito del percorso formativo, i soggetti coinvolti diventeranno esperti qualificati nella cultura enogastronomica e nella tecnica culinaria abruzzese, sperimentando poi l’inserimento lavorativo nello specifico settore attraverso esperienze di tirocinio in strutture di eccellenza.

Corsi a catalogo regionale

  • Addetto alla somministrazione di alimenti e bevande
  • Responsabile Tecnico Revisione Veicoli
  • Tecnico meccatronico delle autoriparazioni per Responsabili tecnici abilitati all’attività di Elettrauto
  • Tecnico meccatronico delle autoriparazioni per Responsabili tecnici abilitati all’attività di Meccanica e Motoristica
  • Corso di formazione obbligatoria per dirigenti sul posto delle attività di Rimozione, Smaltimento e Bonifica Amianto
  • Corso di formazione obbligatoria per lavoratori addetti alle attività di Rimozione, Smaltimento e Bonifica Amianto